Attenzione
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.

Newsletter Genn / Febbr 2021

 
mail
  BannerEmmausNews  


  1. Newsletter Anno 2021 - .N.  1 / 2021 - 05 Marzo 2021 - Gennaio / Febbraio 2021
 
 
 

Circolare informativa periodica destinata a tutti gli interessati alla nostra Cooperativa.

Buongiorno Caro Visitatore,

Il rientro al lavoro dopo le vacanze di Natale

La cooperativa ha ripreso le sue attività subito dopo l'Epifania il 7 gennaio. Il lavoro è partito un pò in sordina, forse a causa della chiusura prolungata da parte dei nostri client e dalla situazione Covid-19. La condizione del contagio generalizzato sta penalizzando fortemente anche le attività della Cooperativa. Speriamo di raggiungere la piena operatività al più presto proprio per non dare preoccupazioni ai nostri lavoratori che sono sempre molto in ansia ad ogni calo di lavoro. L'anno passato, putroppo, si è chiuso con un calo di fatturato di quasi 40.000 €. La cosa desta grandi preoccupazione, poichè malgrado l'impegno profuso in cooperativa non siamo premiati in termini di entrate.

 

I controlli contro il Covid-19

Febbr21A 2Abbiamo completato nel corso del mese di febbraio, il secondo ciclo di controlli contro il Covid attraverso uno screening generalizzato di tutti i partecipanti alla vita della cooperativa. Nella seconda fase abbiamo applicato un controllo con tampone rino-faringeo (test antigenico rapido) a tutti coloro che si sono dichiarati disponibili a cominciare dai dipendenti, gli ospiti e i volontari. Il test rapido è un tampone rinofaringeo, proprio come il classico tampone molecolare. Viene eseguito strisciando una specie di cotton fioc sulla mucosa nasale e faringea, il tampone viene prima miscelato con un reagente e poi analizzato su un supporto solido dove si forma la reazione in pochissimo tempo. E' una reazione quasi immediata e permette di avere un risultato nel corso di 15 minuti. Nel corso di 3 giorni abbiamo potuto verificare le tre sedi della cooperativa: Paderno, Zarepta e Limbiate. Il personale che ha effettuato i test è stato guidato, a titolo volontario, dal Dott. Alberto Tomassini Pieri e da personale interno alla cooperativa. Questo screening ha potuto verificare la negatività di tutto il personale. Ringraziamo calorosamente il Dott. Alberto e tutti quelli che si sono prestati per la felice conclusione di queste operazioni.

Frammenti di Zarepta

Le attività educative

Finalmente abbiamo terminato l'iter burocratico necessario per l'ottenimento delle autorizzazioni necessarie per lo svolgimento dell'attività. Con il completamento delle pratiche edilizie e la discussione del progetto sociale con i piani di zona e i servizi sociali possiamo finalmente intraprendere a pieno titolo l'opera che ci eravamo prefissi nella prima fase della ristrutturazione: l'apertura ufficiale del "Centro attività Diurne Zarepta"

OrologioA OrologioB

OrologioA 2 OrologioA 1

OrologioC OrologioD

Dall’undici gennaio di questo nuovo anno, Zarepta ha inaugurato l’apertura pomeridiana per rispondere alle richieste degli ospiti che riuscivano ad arrivare con difficoltà al mattino. Dagli inizi di febbraio abbiamo anche iniziato il servizio pasti così da coprire l’arco della giornata 9:00 – 16:00, in linea con gli orari di un classico “CENTRO DIURNO”. Bisogna però ribadire che Zarepta si presenta come una “Unità di offerta sperimentale”. Ciò significa che offre un servizio, differenziandosi dalle strutture tradizionali.

Ecco quali sono le diversità sostanziali rispetto agli altri centri:

  • Maggiore flessibilità oraria e di frequenza (dando anche la possibilità di ricovero temporaneo in attesa che si liberino posti in altri servizi)
  • Accoglienza di un utenza non più giovane, ma che non raggiunge l’età per poter essere ammessa nei tradizionali “centri anziani”
  • Apertura al territorio e in particolar modo al quartiere in cui è inserito il Centro.
  • Configurazione come centro aggregativo che abbia come destinatari secondari i membri anziani della società e i famigliari degli utenti disabili.

Per quanto riguarda le attività di Gennaio e Febbraio, accantonati i temi natalizi, a Zarepta c’è già aria di Carnevale. I nostri ospiti hanno addobbato il Centro e stanno realizzando un nuovo oggetto utile per la casa: il porta chiavi da parete. Hanno anche realizzato degli abiti di Carnevale che hanno poi sfoggiato nelle vie del Villaggio Ambrosiano il 19 Febbraio. 

Febbr21A Febbr21B

Febbr21A 1

L'inizio della quaresima

Febbr21A 3Febbr21A 4Per celebrare l'inizio del periodo quaresimale, abbiamo celebrato il rito dell'imposizione delle ceneri nella cappella del centro. La celebrazione è stata guidata da Don Ettore Dubini con tutti gli ospiti ed il personale del Centro Zarepta

La raccolta libri per la biblioteca

Continua la raccolta libri da destinare alla nostra biblioteca. Abbiamo già raccolto una buona quantità di libri e pensiamo di iniziare nei primi mesi del 2021 alla loro catalogazione per iniziare poi, appena possibile, alla apertura al quartiere. Si tratta di una iniziativa importante e vi invitiamo a fare opera di "passa parola" verso i vostri amici per informarli di questa iniziativa. Vi ricordiamo che siamo aperti dalle ore 9 alle 12 e dalle 14 alle 16 nei giorni feriali. Stiamo cercando anche degli scaffali adatti alla biblioteca e se qualcuno ha la possibilità di aiutarci è come sempre benvenuto!

La raccolta fondi

Ringraziamo sempre i nostri preziosi sostenitori che con il loro continuo aiuto ci permettono di completare il nostro piano di ristrutturazione della nuova sede del centro Zarepta. Anche in questo mesi abbiamo ricevuto donazioni per un totale di 2.837 € a gennaio e di 8720,00 €, che ci hanno permesso di raggiungere le quote illustrate qui di seguito. 

Raccolta fondi febbraio 2021

La seconda fase del Centro Zarepta

Inizio dei lavori per la seconda parte del piano di ristrutturazione della Ex Scuola materna, con la realizzazione di un centro residenziale per persone disabili.

Con questa parte del progetto verranno realizzate due unità sperimentali residenziali per 5 persone ciascuna con una capacità tola ei 10 persone. Si tratta di un'altro ambizioso progetto abitativo destinato alla preparazione delle persone disabili all'autonomia attraverso l'integrazione nel centro diurno ma con tutta una serie di servizi che permetteranno loro di acquisire una autonomia e una maggiore consapevolezza sociale e relazionale totale con l'ambiente del territorio nel quale il centro è inserito.

Sono previste 6 camere a 2 letti ciascuna con bagno, due locali soggiorno-pranzo oltre ad aree di servizio e deposito. Tutte le camere daranno su aree a verde e collegate al resto della struttura diurna con la quale potranno condividere tutti i servizi.

La parte residenziale è indicata in rosso nella piantina qui sotto.

Destinazione delle aree Residenziale

L'investimento necessario per questa seconda fase si aggira intorno ai 270.000,00 € e contiamo sul continuo supporto di tutti i nostri amici che ci ha sostenuto fino ad ora.

Grazie a tutti.

 grazie1

Emmaus Soc. Cooperativa Sociale - ONLUS

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. -  Milano  -  Italy

---------------------------------------------

→Vuoi aiutarci? Clicca qui per ulteriori dettagli

Registrati o Rivedi/Completa i tuoi dati accedendo con le tue credenziali

Ti sei perso i numeri precedenti? clicca qui

Vuoi comunicare un indirizzo a cui inviare le nostre newsletter? Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 
--
  http://shop.coopemmaus.it | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  | FB fLogo 20