Attenzione
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.

Newsletter Ott/Nov/Dic 2020

mail
  BannerEmmausNews  


  1. Newsletter Anno 2020 - .N.  8 / 2020 - 31 dicembre 2020 - Ottobre / Novembre / Dicembre
 
 
 

Circolare informativa periodica destinata a tutti gli interessati alla nostra Cooperativa.

Buongiorno caro visitatore,

Caro amico,

Nativita Montanariti inviamo questa newsletter alla fine di questo terribile anno 2020, in una situazione di pandemia che fa soffrire tutto il mondo. Anche noi non siamo indenni dalle preoccupazioni di questo virus e soffriamo in modo particolare per i nostri ospiti. Alcuni di loro stentano a capire le difficoltà, altri ancora hanno la condizione di sofferenza famigliare che li ha portati a provare direttamente la gravità della situazione.

Riportiamo qui di seguito il messaggio che il nostro fondatore Don Ettore ci ha inviato in occasione del Natale:

Carissimi, un insolito Natale ci aspetta quest’anno. Le ristrettezze imposte dalla pandemia non ci hanno permesso, e non ci permetteranno, di condividere gli eventi che danno sapore, colore, gioia, amicizia al nostro cammino in Emmaus. Vi stiamo raggiungendo con un piccolo segno per sottolineare un’attenzione a tutti voi che condividete il cammino mai interrotto del servizio ai nostri ospiti. Non solo, ma quest’anno sentiamo ancora di più la mancanza dei vostri volti, delle vostre storie, dei vostri cammini. Zarepta ci avrebbe ospitati tutti per una festa di Natale nel segno di una nuova accoglienza che è riuscita a partire nonostante la turbolenta fatica di conciliare l’avvio con le restrizioni dovute alla pandemia. Qualcuno si domanderà che Natale sarà quest’anno. Sarà come lo desideriamo noi. La storia di condivisione da oltre 35 anni l’abbiamo realizzata credendo a ciò che ci ha insegnato Gesù nel Natale. Da quando Lui si è fatto uno di noi, ogni uomo ogni donna incontrati sono e saranno il volto di quel bambino figlio di Maria di Nazaret. Vi auguriamo di superare il difficile periodo che stiamo attraversando guardando con fiducia al cammino fatto fin qui. La fiducia viene dal sapere che Gesù cammina accanto a noi e non ci lascerà soli come non ci ha mai lasciati soli. Sia un vero Natale per tutti.

Don Ettore

Emmaus: il lavoro

A causa della pandemia anche il lavoro in Emmaus ne ha risentito. In entrambe le sedi di Paderno e di Limbiate siamo stati costretti a ridurre la presenza dei volontari e ad effettuare dei turni di lavoro per i nostri utenti. La riduzione degli orari di lavoro e la riduzione del personale addetto unito alle problematiche dei nostri clienti ci hanno fortemente penalizzato. Il timore del contagio e la nostra legittima preoccupazione di evitare contatti non strettamente necessari, ci hanno costretto a dimezzare le presenze in contemporaneità. Abbiamo cercato di razionalizzare la presenza degli utenti in modo da creare gruppi omogenei che garantissero il rispetto delle norme di sicurezza. Parecchi utenti hanno sofferto la mancanza di contatto e di socialità normalmente alla base della nostra attività. Abbiamo anche cercato di mantenere i contatti e gli impegni con i nostri clienti intensificando al massimo le nostre attività lavorative, ma alla fine il nostro fatturato quest'anno ne uscirà fortemente ridimensionato. Il contagio di alcuni operatori della cooperativa ci ha anche obbligati alla decisione di fermare temporaneamente l'attività della sede di Limbiate fino a dopo le festività di fine anno. Purtroppo le spese per il personale e per i servizi non sono cambiate e questo porterà un grande deficit. La speranza è che questo periodo finisca al più presto e si possa riprendere a pieno ritmo.

Emmaus: Il Natale

MessaRingraziamentoGli anni scorsi approfittavamo del Natale per scambiarci vicendevolmente gli auguri. Quest'anno avremmo voluto compiere questo evento nel salone di Zarepta, così grande da accoglierci tutti, ma abbiamo dovuto fare le cose in modo virtuale. La messa di ringraziamento è stata celebrata nella cappellina del Centro Zarepta con i soli ospiti del centro diurno ma trasmessa in diretta dal nostro sito Facebook.

SetaccioIconaLa funzione è stata seguita anche dalla sede di Paderno e da oltre 130 persone che si sono collegate con noi. Grazie a queste tecnologie abbiamo potuto riunirci insieme in questa importante celebrazione, malgrado mancasse il solito calore e contatto.

Ai piedi dell'altare abbiamo messo il simbolo del lavoro delle due sedi: Un setaccio con una icona a formare un piccolo presepe.

In Emmaus ci siamo limitati a festeggiare il Natale con una merenda un pò particolare con l'aiuto e l'animazione dei nostri ospiti e volontari (seguono alcune foto di questo momento)

Emmaus1 Emmaus2 

Emmaus4 Emmaus5

Il 5 per mille 5 per mille istruzioni modello

Nel mese di ottobre 2020 abbiamo ricevuto il 5 per mille delle dichiarazioni 2019 per i redditi del 2018. L'ammontare ricevuto è di € 8136,35. Ringraziamo tutti quelli che ci hanno sostenuto anche con questa iniziativa.

Nuovi orari di apertura di Zarepta  

Nel mese di gennaio 2021 inizieremo l'attività nel pomeriggio estendendo i nostri servizi anche con il modulo pranzo. Questo permetterà l'inserimento di altri utenti per tutti i moduli che abbiamo previsto, iniziando così la copertura per tutta la giornata. Contiamo così di offrire un miglio servizio a tutti i nostri utenti.

Frammenti di Zarepta

A  tre mesi dall’inizio delle attività, abbiamo chiesto ai nostri ospiti di dare una loro opinione sulla partecipazione a Zarepta. Le risposte sono tutte entusiaste. Le attività preferite sono sicuramente le uscite sul territorio e i pranzi insieme. La conoscenza del territorio e dell’orientamento nello spazio sono fondamentali, a livello educativo, come è importante l’uso della manualità in cucina e nel fare lavori con materiali differenti da quelli a cui erano abituati, in Emmaus, i nostri ospiti. Ora vengono utilizzati il legno, la stoffa, il gesso, il cartone, la farina, etc. Tutte le attività, inoltre, non sono fini a se stesse, ma fanno parte di un particolare piano educativo che punta a favorire percorsi di autonomia e di benessere personale, ma anche di scoperta o riscoperta delle proprie capacità, operando in modo molto più vario e creativo rispetto alle azioni ripetitive, tipiche di un contesto lavorativo. A causa dell’emergenza  Covid-19 , per la sicurezza dei nostri ospiti,  non possiamo fare le gite fuori porta che ci eravamo prefissati (come si può immaginare diventa difficile anche la sola organizzazione dei  trasporti ). Abbiamo però fatto delle uscite a piedi nel quartiere, dove abbiamo visitato il mosaico della chiesa del Villaggio Ambrosiano, siamo andati a trovare i colleghi del laboratorio di lavoro di via Argentina e siamo andati insieme a fare colazione al bar. Sono cose molto semplici, ma il solo fatto di fare una camminata tutti insieme, rende felici i nostri ospiti. Inoltre gli abitanti del Villaggio Ambrosiano iniziano a conoscere la nostra realtà. Durante la passeggiate si fermano a scambiare “quattro” chiacchiere con i “ragazzi” o salutano simpaticamente. 

Purtroppo stiamo vivendo un anno difficilissimo. Tutto è cambiato radicalmente: le nostre abitudini, i nostri progetti, le nostre speranze. L’isolamento domestico, scandito dalle notizie drammatiche dei telegiornali, che fanno quotidianamente la conta di morti e malati, ci hanno reso sempre più tristi. Proprio per questo motivo, malgrado tutto, stiamo cercando di far vivere ai nostri utenti un periodo relativamente sereno in cui mantenere quelle tradizioni così radicate nei nostri cuori. Ecco perché, sebbene tutto intorno a noi fa pensare ad un Natale sottotono, a  Zarepta tutto il mese di Novembre e i giorni di Dicembre che ci hanno separato dalle festività, abbiamo lavorato con grande entusiasmo alla creazione di addobbi  ed oggetti prettamente Natalizi ed abbiamo cantato sulle note dei canti tipici di questo periodo, preparando i dolci delle feste.

Nella nostra “fucina delle idee” e all’ingresso del Centro sono state create figure rappresentanti stelle, palline colorate, abeti e  Babbi Natale, da apporre sui vetri. E’  stato creato un magnifico Presepe di Cartone e si sono abbellite anche le ventole del salone attaccandogli sopra nastri con palline di diversi colori. Si stanno creando dei bellissimi regali.

Se molti, fuori di qui, stanno vivendo questo periodo con un po’ di tristezza, pessimismo o preoccupazione, a Zarepta c’è sempre aria di festa e di gioia.

Ecco alcuni mometi di lavoro:

CSUQ5466A   IMG 7293D 

NPNR4830E RTKL1904BisF

La cucina ci ha permesso di constatare quanto siano interessati a queste attività, oltre a permettere di consumare i frutti del loro lavoro in modo conviviale. Gli educatori e gli assistenti hanno potuto approfondire anche temi abbastanza importanti come l'alimentazione e l'uso dei diversi alimenti.

 Zarepta2B Zarepta2B 

Zarepta3C  Zarepta4D 

Attività di gruppo e ginnastica fanno anche loro parte importante dellinizio delle attività mattutine

Zarepta10 Zarepta11

Animazione con "Scolorina", un simpatico intervento di clown-terapia

  Zarepta12

Produzione di piccoli oggetti

 Zarepta13Zarepta13

Zarepta: la raccolta libri per la biblioteca

Continua la raccolta libri da destinare alla nostra biblioteca. Abbiamo già raccolto una buona quantità di libri e pensiamo di iniziare nei primi mesi del 2021 alla loro catalogazione per iniziare poi, appena possibile, alla apertura al quartiere. Si tratta di una iniziativa importante e vi invitiamo a fare opera di "passa parola" verso i vostri amici per informarli di questa iniziativa. Vi ricordiamo che siamo aperti dalle ore 9 alle 12 e dalle 14 alle 16 nei giorni feriali. Stiamo cercando anche degli scaffali adatti alla biblioteca e se qualcuno ha la possibilità di aiutarci è come sempre benvenuto!

Zarepta: la raccolta fondi

Ringraziamo sempre i nostri preziosi sostenitori che con il loro continuo aiuto ci permettono di completare il nostro piano di ristrutturazione della nuova sede del centro Zarepta. Anche in questi 3 mesi abbiamo ricevuto donazioni per un totale di 24.130,00 €, che ci hanno permesso di raggiungere le quote illustrate qui di seguito. Nel mese di dicembre alcune persone o famiglie hanno contribuito in modo molto generoso alle iniziative della cooperativa ma vogliamo ringraziare tutti coloro che, a seconda delle loro disponibilità, hanno voluto aiutarci. Grazie

Mese  N. Offerte  Importo delle offerte 
 Ottobre  8  3.190,00
 Novembre  2  340,00
 Dicembre  12  20.600,00
Totale 22 24.130,00

Raccolta fondi dicembre2020 

Ci hanno lasciato

Ricordiamo con particolare affetto e affidiamo al Signore alcuni amici che ci hanno lasciato negli ultimi mesi. In particolare ricordiamo uno dei nostri utenti Giulio Agosti e il nostro affezzionato volontario Luigi Vaghi.

GiulioLuigi

Grazie a tutti per quanto avete fatto e che continuerete a fare

grazie1

Emmaus Soc. Cooperativa Sociale - ONLUS

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. -  Milano  -  Italy

---------------------------------------------

→Vuoi aiutarci? Clicca qui per ulteriori dettagli

Registrati o Rivedi/Completa i tuoi dati accedendo con le tue credenziali

Ti sei perso i numeri precedenti? clicca qui

Vuoi comunicare un indirizzo a cui inviare le nostre newsletter? Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 
--
  http://shop.coopemmaus.it | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. FB fLogo 20  
--
{unsubscribe}Ricevete questa mail perchè iscritti nella nostra mail-list. Se non siete interessati alle nostre mail clicca qui : » unsubscribe{/unsubscribe}